20 milioni a bando per riqualificare gli impianti sportivi

Venti milioni di euro a disposizione per l’impiantistica e gli spazi sportivi: saranno messi a bando entro fine settembre dalla Giunta regionale. Il pacchetto di investimenti, finanziato nell’ambito della programmazione dei Fondi per lo sviluppo e la coesione annunciato dall’Emilia-Romagna nei giorni scorsi e condiviso con il ministro dello sport Luca Lotti, genererà investimenti complessivi per oltre 50 milioni di euro sull’edilizia sportiva grazie alla compartecipazione degli enti locali. Un piano che permetterà di riqualificare e rinnovare i luoghi di sport regionali: strutture che, nel 77% dei casi, sono ferme al 1990. I contributi serviranno quindi a garantire standard adeguati dal punto di vista qualitativo, con un’attenzione particolare alla sicurezza di praticanti e spettatori, nonché al risparmio energetico unito al minor impatto ambientale. Si sono intanto chiusi, il 31 luglio scorso con un boom di domande, i tre bandi regionali per la concessione di contributi per eventi e progetti sportivi e per la promozione dell’associazionismo a livello regionale. Sono 386 le domande pervenute (lo scorso anno si fermarono a 236). I bandi contavano su un finanziamento complessivo di un milione e 750mila euro per il 2017, circa 500mila euro in più rispetto allo scorso anno.