A Dozza Imolese una giornata di arco senza barriere

Sabato 5 settembre a Dozza Imolese, in provincia di Bologna, l’assessorato allo Sport del Comune in collaborazione con il CIP Emilia-Romagna ha organizzato la prima edizione di “Giochiamo senza frontiere”, manifestazione sportiva aperta a tutte le discipline olimpiche e paralimpiche.

Per il tiro con l’arco, il comitato regionale Fitarco ha partecipato con l’associazione sportiva Arcieri dei Graffiti di Castel San Pietro Terme, che ha allestito e gestito il campo di tiro e avvicinato allo sport i presenti, compresi alcuni degenti del vicino istituto riabilitativo di Montecatone

Alla manifestazione, che si è svolta nel campo sportivo di Toscanella di Dozza, erano presenti anche la presidente del CIP regionale Melissa Milani, che ha illustrato i programmi delle attività paralimpiche regionali, e l’allenatore della squadra nazionale Marco Pedrazzi, che ha parlato dei risultati ottenuti al mondiale para-archery di Donaueschinghen, in Germania, dove la nazionale ha conquistato sette pass per le Paralimpiadi di Rio 2016.