Bronzo ai mondiali di scherma per Lorenzo Major

È un bronzo venato d’oro quello che Lorenzo Major porta a casa dai Mondiali di scherma di Montreal, in Canada. L’atleta del Canoa Club Ferrara, partito con la nazionale italiana con una convocazione all’ultimo minuto, torna in Italia con un quinto posto nella sciabola e un’esaltante terza posizione nella specialità della spada.

Major, sulla sedia a rotelle da 8 anni e atleta del Comitato italiano paralimpico, è allenato nella sciabola da Vittorio Carrara dell’Officina della scherma di Mirano (Venezia) e nella spada dalla maestra Marianna Biondi della società sportiva G. Placci di Faenza.“Sono davvero entusiasta – racconta Major dopo la gara in un veloce passaggio a Ferrara prima di partire per Vichy, dove disputerà i mondiali di canoa -, non avrei mai pensato di conseguire questo risultato”.

Il suo bronzo è un argento sfiorato, conquistato in semifinale con un punteggio di 15-10 contro il vincitore assoluto della gara. “Ho disputato un’ottima gara, forse proprio per la serenità con cui ho affrontato l’incontro. La soddisfazione più grande sono stati il compiacimento e le congratulazioni del tecnico della nazionale. Il mio obiettivo nella scherma erano i campionati nazionali di giugno. Al termine della gara il CT mi ha annunciato che il mio lavoro sarà premiato con la convocazione per la Coppa del mondo di Varsavia che si terrà a luglio, e forse non solo”. I tifosi della canoa dovranno preoccuparsi? “L’obiettivo principale di questa stagione per me restano i campionati mondiali di canoa che si terranno in agosto in Polonia”.

L’atleta di Cavarzere è allenato nella canoa dal tecnico del Canoa Club Ferrara Mauro Buzzoni con l’aiuto di Diego Piccinini e Giovanni Pregnolato.