Calcio integrato, che gol a Cesena

Parte a Cesena un nuovo progetto di sport e integrazione e non ci poteva essere occasione migliore della Giornata internazionale delle persone con disabilità del 3 dicembre per annunciarlo: si chiama “Calcio integrato? Adottiamolo” ed è promosso dall’Aiac (l’Associazione italiana allenatori calcio), il Settore giovanile scolastico della Figc, il Cip dell’Emilia-Romagna e le società calcistiche del Cesena e dell’Asca Team di Savignano sul Rubicone.

L’Asca Team è impegnato da anni nell’integrazione di giovani con disabilità cognitivo-relazionali attraverso lo sport. La pratica sportiva, infatti, favorisce lo sviluppo relazionale e motorio, è uno strumento funzionale all’acquisizione dell’autostima e un’occasione di miglioramento delle autonomie personali volte al superamento del disagio e dell’esclusione sociale.

Il nuovo progetto, patrocinato dal Comune di Cesena, prevede che i ragazzi delle categorie esordienti del Cesena Calcio partecipino a turno, accompagnati dai loro allenatori e preparatori motori, alle attività di calcio integrato che si svolgeranno, a partire da lunedì 5 dicembre, dentro l’Orogel Stadium Dino Manuzzi.

“Le finalità dell’attività svolta – scrive il Cesena Calcio sul suo sito – saranno quelle di sensibilizzare le realtà calcistiche professionistiche e dilettantistiche del territorio sul tema della disabilità, valorizzando i contenuti delle attività proposte con l’intento di abbattere le barriere culturali che spesso la limitano”.