Centro protesi Inail, al via lo stage sulla neve

Sci alpino, snowboard, sci nordico. Sono gli sport che potranno provare i 15 pazienti con disabilità motoria del Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio, che da martedì 21 a venerdì 24 marzo partecipano allo stage sulla neve a Prato Nevoso, nel cuneese. A loro disposizione, i maestri della scuola Snow Academy, il personale del Centro protesi e i volontari dell’associazione Discesaliberi.

“Quello del Centro protesi è un consolidato modello riabilitativo che supporta la persona con disabilità nel percorso verso il miglior livello di vita possibile, sul piano fisico, funzionale, relazionale ed emozionale, mediante attività congiunte tecnico-sanitarie e psicosociali – dice Carlo Biasco, direttore centrale assistenza protesica e riabilitazione Inail –. In tal senso, già da tempo, abbiamo inserito lo sport a supporto del trattamento riabilitativo perché siamo convinti che favorisca il recupero di una vita di relazione autonoma e l’integrazione della persona con disabilità nel contesto sociale”.

Nei 4 giorni di stage è prevista attività formativa specifica per chi scia con la protesi (standing) e per chi utilizza i monosci (sitting). I partecipanti verranno suddivisi in principianti ed esperti per creare uno scambio relazionale e di “peer counselling” all’interno del gruppo. Il programma (messo a punto dal Centro protesi insieme alla società Insight di Pescara) si completa con incontri con protagonisti e testimonial del settore tra cui Tiziana Nasi, presidente della Federazione italiana sport invernali paralimpici (Fisip), Silvia Distefano, campionessa di slalom ai campionati italiani 2016 categoria sitting, e Valerio Ghirardi, che nella stagione 2012/2013 ha ricoperto il ruolo di responsabile tecnico per la nazionale paralimpica di sci alpino e che coordinerà le attività tecniche dello stage.