Il CIP Emilia-Romagna alla fiera Skipass

Anche quest’anno, il Comitato italiano paralimpico dell’Emilia-Romagna sarà presente con un suo stand e tante iniziative alla Fiera Skipass di Modena, dal 29 ottobre al 1 novembre.

Si comincia venerdì 29 alle 16.30 nella sala 40 con la presentazione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino Sestriere 2011 cui farà seguito, alle 18:15, presso lo stand della rivista “Sciare”, la presentazione ufficiale della nuova Federazione FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici). Sabato 30 le iniziative riprendono alle ore 15, presso Sala 100 – Galleria Centrale, I piano con il convegno “Non arrendersi mai: da un evento drammatico all’oro paralimpico”, a cura di SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa) e CIP Emilia Romagna. Al convegno, che sarà moderato da Gianni Scotti, Presidente CIP Emilia Romagna e dal Dott. Germano Pestelli, Vicepresidente Simfer, sono previsti i seguenti interventi: Gianni Scotti “CIP, progetti e realtà per la promozione sportiva”; Dott. Davide Villa, dell’Ospedale di Montecatone (Imola) “Tutto inizia con la riabilitazione”; Alessandro Gamper , allenatore di Sci Nordico, “Preparare un atleta paralimpico” e Francesca Porcellato, campionessa paralimpica “Arrivare alle Paralimpiadi: percorsi ed emozioni”.

Struttura specializzata nella riabilitazione di pazienti con esiti di gravi lesioni spinali e cerebrali, l’Ospedale di Montecatone ha attivato il programma di “Rieducazione attraverso il Gesto Sportivo (RGS)” che ha codificato all’interno del proprio percorso di cura, utilizzando le diverse discipline sportive (nuoto, basket, tiro con l’arco, tiro a segno, tennis, ping pong, golf, handbike) come strumento di riabilitazione del paziente con lesione spinale . Il programma è un fiore all’occhiello per l’Unità Spinale di Montecatone, che in questo modo ogni anno avvicina allo sport circa 130 persone con disabilità. Un’attività alla quale lo scorso marzo ha voluto dare il proprio contributo anche il Comitato italiano paralimpico, che, grazie alla firma di una convenzione con l’Ospedale, ha realizzato a Montecatone uno sportello informativo CIP (montecatone@comitatoparalimpico.it) con lo scopo di dare continuità alla pratica sportiva svolta dal paziente durante la degenza, creando un collegamento con il territorio di provenienza al momento delle dimissioni dall’ospedale.

“Skipass vedrà la presentazione della FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici) – commenta il Presidente del Cip regionale Gianni Scotti –, una delle Federazioni cui sono state trasferite le discipline sportive paralimpiche. Oltre alla FISIP, nel 2010 si sono costituite Finp (Federazione italiana nuoto paralimpico), Fispic (Federazione italiana sport paralimpici per ipovedenti e ciechi), Fipic (Federazione italiana pallacanestro in carrozzina), Fispes (Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali). Il CIP rinforza così il proprio ruolo nell’avvio alla pratica sportiva delle persone disabili e nella promozione sportiva soprattutto attraverso collaborazioni con i centri di riabilitazione, cito il Centro Protesi Inail di Vigorso di Budrio e il Centro di riabilitazione di Montecatone, con Inail e con le istituzioni territoriali.” “Inoltre cresce la collaborazione con le scuole tramite il Progetto scuola – prosegue Scotti –. L’anno scorso ha interessato 300 classi per circa 6 mila studenti tra i 6 e i 18 anni con l’obiettivo di permettere agli studenti disabili di poter praticare sport insieme ai proprio compagni”.

Al convegno farà seguito la consegna di monosci da parte dei Lions Club Modena Romanica alla società sportiva Sciclub Fanano 2001, alle 16:30 presso Sala 100 – Galleria Centrale, I piano. Domenica di nuovo Sciclub Fanano 2001 protagonista: presso lo stand Cimone, il Club consegnerà gli attestati alle Guide Sci per non vedenti.