Cosa facciamo

Lo sport dà grandi benefici per qualunque tipo di disabilità. È uno strumento di riabilitazione e di benessere fisico, ma è anche un mezzo fondamentale per l’integrazione sociale, che permette di rompere l’isolamento che troppo spesso accompagna la vita di un disabile.

Gianni Scotti

Il CIP Emilia-Romagna opera affinché alle persone disabili di qualsiasi età sia data la possibilità di praticare attività sportiva a ogni livello, agonismo incluso.

A chi è interessato a praticare uno sport o una semplice attività motoria, il Comitato paralimpico regionale mette a disposizione operatori e tecnici preparati che possono indicare un percorso su misura per ogni tipologia di handicap.

Per diffondere la pratica sportiva tra i disabili, il CIP Emilia-Romagna ha firmato importanti convenzioni e protocolli con istituzioni, università, scuole, aziende Usl, l’Inail con il suo Centro protesi di Vigorso di Budrio e l’Istituto per la riabilitazione di Montecatone.

Per quanto riguarda lo sport agonistico, il CIP coordina e favorisce la preparazione atletica per i Giochi paralimpici estivi ed invernali, che si svolgono circa due settimane dopo i Giochi olimpici, nelle stesse sedi e strutture.