Lorenzo Major oro ai Mondiali di canoa di Vichy

“Meravigliosa!” Riassume così Lorenzo Major l’esperienza della coppa del mondo di Vichy, dove l’atleta del Canoa Club Ferrara ha conquistato l’oro per la sua categoria. Una vittoria attesa dal campione ferrarese di adozione, che racconta: “E’ stato bellissimo veder gareggiare atleti normodotati e disabili insieme, nello stesso bacino e negli stessi giorni, 500 atleti da tutto il mondo che per 4 giorni si sono allenati insieme, in un contesto bellissimo”.

Per quanto riguarda la gara, Major commenta: “Sono riuscito a realizzare il mio miglior tempo in assoluto, una conferma della preparazione e concentrazione che ho messo in questa gara nonché della scelta della mia nuova imbarcazione, con la quale ho gareggiato per la prima volta proprio a Vichy”.

Per Major, che a fine aprile si era aggiudicato il bronzo ai mondiali di scherma di Montreal (Canada), come sempre, il successo è un trampolino per nuove sfide.
“I prossimi obiettivi sono molto importanti e terminano nella seconda metà di agosto con il campionato del mondo a Poznan in Polonia, dove parteciperanno dalle 25 alle 30 nazioni”. E anche per l’appuntamento di agosto, Lorenzo si aspetta risultati importanti: “Nonostante il numero di avversai, è logico pensare che anche in quest’occasione la rappresentativa italiana farà da faro per tutte le altre. Al momento la nostra nazionale vanta gli atleti più preparati al mondo, grazie anche alla preparazione e capacità dei tecnici italiani che per ora non hanno eguali.”

“Devo ringraziare con tutto il cuore alcune persone, innanzitutto il Presidente del Canoa Club Ferrara Mauro Borghi che ha sempre creduto in me e che da sempre mi ha appoggiato e aiutato mettendomi a disposizione non solo le strutture del Club, ma soprattutto la sua immensa esperienza e profonda passione. Poi il tecnico del Club Mauro Buzzoni, nonché preparatore tecnico e atletico della Nazionale Italiana CIP, il quale, avendo con me definito degli obiettivi comuni molto importanti, si è dedicato alla mia preparazione tecnica e atletica con una professionalità e un coinvolgimento assoluti. Infine, ma non per questo ultimi, i due allenatori del Canoa Club Ferrara Diego Piccinini e Giovanni Pregnolato, i quali hanno creduto in questo progetto importante e da subito mi hanno seguito e aiutato negli allenamenti di tutti i giorni. Un ringraziamento inoltre al direttivo del Club e a tutti i soci per aver creduto e appoggiato queste scelte”.