Mira e divertimento, a Ferrara i “Bocce days”

Precisione, coordinazione, concentrazione e anche tanto divertimento. Tutto pronto per i “Bocce days 2017”, la manifestazione per bambini delle scuole primarie e per atleti con disabilità intellettivo-relazionale, organizzata martedì 10 e mercoledì 31 maggio a Ferrara dall’associazione bocciofila La Ferrarese (viale Orlando Furioso 8). Attese oltre 500 persone tra giocatori, staff e pubblico, nel nome dell’integrazione e dello sport.

Giunti alla seconda edizione, i “Bocce days” contano su una base di oltre 3.000 tesserati che hanno partecipato alle fasi preliminari in tutta l’Emilia Romagna: ci sono le scuole le cui classi hanno aderito al progetto Coni-Miur “FIB Junior, tutti in gioco”, e i centri socio-riabilitativi aderenti al circuito “… e io gioco a bocce”. Numeri che danno ragione del lavoro svolto dal comitato regionale della Fib, la Federazione italiana bocce, e dallo staff del comitato estense, uno dei più attivi in Italia.

Martedì 10 maggio dalle ore 9.30, giornata finale del progetto scolastico, con il torneo non agonistico che vedrà impegnate 5 classi di 4 istituti, selezionate tra le oltre 100 che hanno aderito a “FIB Junior, tutti in gioco” a Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara e Rimini. Non solo coordinazione e mira, ma anche applicazione trasversale delle nozioni di logica e algebra, per raggiungere l’obiettivo finale tra lanci, moltiplicazioni, addizioni e sottrazioni.

Si prosegue mercoledì 31 maggio, sempre dalle ore 9.30, con il meeting boccistico “… e io gioco a bocce” organizzato con il patrocinio del Cip Emilia-Romagna, che porterà a Ferrara oltre 100 giocatori con disabilità di oltre 20 centri dalle province di Ferrara, Bologna e Modena. Fondamentale nella promozione delle bocce tra giocatori con disabilità la rete formata da cooperative e associazionismo sportivo: cooperativa Serena, cooperativa Girogirotondo, le Aziende Usl, circuito il Leggermente atletici, Federbocce, Cip e la bocciofila La Ferrarese. Tutti insieme per il sociale, per la salute e per la vita.