Mondiali di calcio balilla 2014: oro, argento e bronzo per l’Italia paralimpica

Ai Mondiali 2014 di calcio ballila, che si sono da poco chiusi a Nantes (Francia), l’Italia paralimpica conquista il podio in tutte e tre le categorie: singolo, doppio e squadre. Nel singolo Francesco Bonanno si conferma campione del mondo per la terza volta consecutiva, mentre Fabio Cassanelli conquista il bronzo. Un bronzo anche nel doppio con la coppia Cassanelli-Bonanno.

La Nazionale italiana paralimpica (composta, oltre che da Francesco Bonanno e Fabio Cassanelli, da Alessandro Nigra Gattinotta e Roberto Silvestro, con il coach Roberto Falchero) ottiene la medaglia d’argento dietro al fortissimo Belgio. Nell’edizione 2013 dei Mondiali, l’Italia vinse il titolo di campione battendo proprio il Belgio in finale. Nota di merito anche per Sirio Mello della federazione normodotati per il suo bronzo nella categoria Juniores (under 18).

Anche quest’anno, la Fpicb (la Federazione paralimpica italiana calcio balilla) ha portato a sue spese la Nazionale paralimpica al Mondiale, confermando il livello di preparazione dei suoi atleti e la qualità del gioco italiano.

Dal 2011, la Fpicb, che ha sede a Besozzo (VA), promuove attivamente lo sport del calcio balilla in tutta Italia. Il Cip lo ha riconosciuto come nuova disciplina paralimpica, mentre per i principali centri spinali italiani può essere impiegato come sport therapy

La Fpicb in questi anni ha organizzato le varie edizioni del Campionato italiano, della Coppa Italia e il primo campionato internazionale in Italia, denominato Italian Master Series, al quale hanno partecipato atleti provenienti da 17 nazioni diverse.

Nel 2014 si svolgerà inoltre la prima “Lega Inte…grata a squadre”, una novità per promuovere il gioco a squadre, ma soprattutto, per dimostrare che il calcio balilla è anche uno sport che favorisce l’integrazione tra giocatori con e senza disabilità.