Nuoto paralimpico, a Brescia il Meeting internazionale

Sesta edizione per uno degli appuntamenti più attesi del mondo del nuoto paralimpico italiano, il Meeting internazionale di Brescia in programma domenica 20 dicembre, a partire dalle ore 9.30, alla piscina comunale Palasystema. Promosso dalla Polisportiva bresciana No Frontiere Onlus, la manifestazione sarà come ogni anno occasione d’incontro per società sportive dall’Austria alla Grecia.

Accreditato dalla federazione internazionale Ipc Swimming, il Meeting attira ogni anno moltissimi iscritti. Quest’anno saranno infatti circa 180 gli atleti in rappresentanza di 36 diverse società. Tra loro 31 stranieri provenienti da 4 nazioni: Grecia, Polonia, Croazia e Austria.

Presenti anche gli atleti che hanno partecipato agli ultimi Campionati del mondo Ipc di Glasgow: la padrona di casa Arjola Trimi (Polisportiva No Frontiere), Alessia Berra (Polisportiva Ha Varese), la parmigiana Giulia Ghiretti (Ego nuoto), Martina Rabbolini (Non vedenti Milano), Valerio Taras (Ergo Svm Roma), Francesco Bocciardo (Nuotatori genovesi), Federico Morlacchi (Polisportiva Ha Varese) e Andrea Massussi (No Frontiere).

Tra le corsie anche la campionessa paralimpica modenese Cecilia Camellini (Asd Tricolore), che torna in acqua dopo quasi un anno d’assenza. Cecilia Camellini gareggerà nei 50 stile libero, nei 100 stile libero e nei 100 dorso classe S11. Alla kermesse saranno inoltre presenti il Ct della Finp (Federazione italiana nuoto paralimpico) Riccardo Vernole e il responsabile del settore giovanile Enrico Testa.

Dopo la gara, Giulia Ghiretti e Federico Morlacchi saranno ospiti della “Domenica Sportiva” in diretta su Rai2 dalle ore 22.40.