Oscar De Pellegrin a Ferrara: “Una chance ai disabili”

Il campione paralimpico Oscar De Pellegris ha passato una giornata a Ferrara, dove è stato ospite della Città del ragazzo, della cooperativa sociale Integrazione lavoro e del centro di riabilitazione dell’ospedale San Giorgio. Qui ha incontrato prima medici, operatori, educatori e poi pazienti e familiari, con i quali ha poi posato indossando la medaglia d’oro vinta alle Paralimpiadi di Londra del 2012.

“L’obiettivo di questi incontri – ha sottolineato il bellunese De Pellegrin – è quello di dare ai disabili una possibilità di riappropriarsi della propria vita attraverso una attività sportiva. Per raggiungere questa finalità è necessario che prima di tutto ci sia il sostegno della famiglia e poi di un istruttore formato opportunamente”.

Paraplegico per un incidente sul lavoro dall’età di 21 anni, Oscar De Pellegrin ha partecipato a sei Paralimpiadi, vincendo medaglie individuali e a squadre in due diverse discipline: a Barcellona e ad Atlanta nella specialità di tiro a segno con la carabina ad aria compressa, dal 2000 in poi nella specialità di tiro con l’arco, l’unica disciplina in cui atleti “normodotati” e atleti disabili gareggiano insieme. È anche presidente dell’associazione Assi onlus, che promuove lo sport e altre attività per favorire l’integrazione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità.

Presente all’incontro all’ospedale San Giorgio di Ferrara anche il delegato del Cip di Ferrara Giuseppe Francesco Alberti. “Oscar De Pellegrin è un atleta paralimpico che ha partecipato a 6 olimpiadi, è stato portabandiera del Cip alle Olimpiadi di Londra, ha vinto l’oro nel tiro con l’arco sempre a Londra ed è una persona eccezionale. Grazie Oscar per averti conosciuto”.

Fonte: La Nuova Ferrara