Paracanoa, pioggia di medaglie agli Europei di Belgrado

C’è l’importante contributo del Canoa Club Ferrara dietro ai successi degli atleti italiani paralimpici ai Campionati europei di canoa categoria senior che si sono svolti a Belgrado dal 17 al 19 giugno scorsi con la partecipazione di ben 38 nazioni.

E’ stato infatti il consigliere federale del Comitato italiano paralimpico (CIP) e presidente del Canoa Club Ferrara Mauro Borghi a selezionare, coordinare e poi seguire nel corso delle gare i sette atleti della squadra italiana paralimpica che a Belgrado hanno regalato all’Italia una vera e propria pioggia di medaglie.

“La paracanoa italiana ha confermato in questa occasione il livello dei suoi atleti, andando a conquistare le posizioni migliori in tutte le finali. Le donne ci hanno regalato poi un podio tutto italiano nei 200 metri con un primo posto per Anna Pani e argento e bronzo rispettivamente per Graziella De Toffol e Tania Bettiol”.

Altrettanto prestigiosi i risultati dei colleghi uomini: bronzo K1 per Marco De Calegari nei 200 metri (cat. TA), oro V1 per Riccardo Marchesini nei 200 metri e di nuovo bronzo nel K1 200 metri per Andrea Testa (cat. LTA).

Il Canoa Club Ferrara conferma così il proprio ruolo fondamentale nella canoa paralimpica nazionale, attività che vede il club estense impegnato da oltre venti anni. Un impegno di recente coronato dal riconoscimento da parte del CIP al Club di centro di avviamento dello sport paralimpico, riconoscimento riservato alle associazioni con requisiti quali una solida esperienza nell’avviamento dei disabili alla pratica sportiva, la presenza di personale qualificato per ciascuna delle discipline sportive che devono essere per lo meno tre.