Paraclimb, dominio emiliano-romagnolo al Campionato italiano

Si è tenuto ieri il Campionato italiano di para e special climbing al Palamazzalovo di Montebelluna, in provincia di Treviso. La competizione ha impegnato 15 atleti, di cui 9 donne e 6 uomini, nella disciplina Lead e ha visto un vero e proprio dominio dell’Emilia-Romagna con 6 ori, 3 argenti e 2 bronzi portati a casa.

Tutti gli atleti saliti sul podio per le categorie visivi provengono infatti dalla nostra regione. Nel maschile le medaglie d’oro e d’argento sono andate, rispettivamente, a Matteo Stefani e Giulio Cevenini, del Cus Bologna; bronzo invece per Fabrizio Celentano del Pgs Welcome Bologna. Nella gara femminile primo posto per l’atleta più giovane della competizione, la 17enne Alessandra Mammi di Equilibrium Modena; argento per Martina Pellandra e bronzo per Serena Sacco, entrambe di Pgs Welcome Bologna.

Per la categoria AL 1, medaglia d’oro al 46enne Lorenzo Major della Vertical Forlì, campione del mondo di paraclimbing nel 2014. Nella categoria RP1, primo posto per Gian Matteo Ramini di Pgs Welcome Bologna, in quella RP2 femminile medaglia d’oro per Hana Gjokaj della Macaco Piacenza. Successo anche per Jessica Raimondi e Debora Tegoni della Pgs Welcome Bologna, rispettivamente oro e argento nella categoria DIR femminile.