A Piacenza lo sport paralimpico scende in strada

Tremila ragazzi coinvolti, di cui 200 con disabilità. Sport e integrazione vanno a braccetto nel progetto “Prova con noi”, realizzato dalla delegazione di Piacenza del Comitato paralimpico con gli studenti di 165 classi degli istituti superiori della città.

Durante l’anno, gli studenti hanno frequentato fino a 8 lezioni con 15 tecnici di 10 diverse discipline sportive. Nella mattinata di mercoledì 3 maggio, invece, in 300 hanno partecipato alla Giornata paralimpica organizzata in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Piacenza, del Coni Point e dell’indirizzo sportivo del liceo Respighi.

Via Negri, strada nel cuore della città in cui si affacciano 7 diversi istituti, è stata chiusa al traffico per diventare una grande palestra al cielo aperto, dove gli studenti, con e senza disabilità, hanno potuto praticare handbike, tennis tavolo in carrozzina, tiro con l’ arco, orienteering, judo, Quan Ki Do e Wing Chun.