Il presidente Bonaccini: “Dalla Regione grande attenzione verso lo sport”

Un monitoraggio costante dell’accessibilità di impianti sportivi e strutture ricettive e l’impegno a “inserire il Comitato paralimpico tra i soggetti regolamentati dalla legge regionale n. 13 sullo sport nel momento in cui si procederà alla revisione del testo di legge”. È quanto il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ha assicurato alla delegazione del Cip regionale nell’incontro che si è tenuto mercoledì 4 febbraio a Bologna.

“Il presidente Bonaccini e il sottosegretario Andrea Rossi hanno manifestato interesse verso le nostre proposte – spiega il presidente del Cip Emilia-Romagna Gianni Scotti –. Oltre alla modifica delle legge regionale e a una più stretta vigilanza contro le barriere architettoniche, abbiamo chiesto di costituire un tavolo di lavoro con i vari assessorati per definire delle linee guida per promuovere lo sport paralimpico in regione”.

“Ho espresso al presidente Scotti apprezzamento per l’attività del Comitato, che riesce a coniugare gli aspetti agonistici con quelli della socialità e della crescita personale – ha detto il presidente Bonaccini – e ho voluto assicurare la grande attenzione della Regione allo sport, ambito di cui ho voluto assumere personalmente la delega”.