Rehabike 2014: una buona idea per muoversi

Una maratona ciclistica non competitiva, in bici o handbike, che dal 23 al 28 settembre toccherà vari ospedali e centri riabilitativi di Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte, per sensibilizzare, informare e raccogliere fondi a favore della ricerca e delle persone colpite da lesioni al midollo spinale: sarà questo “Rehabike 2014”, evento promosso dalla SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa) e dalla FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici).

6 le tappe previste con partenza da Treviso martedì 23 settembre ed arrivo a Torino domenica 28 settembre con un evento preliminare sabato 20 settembre: una pedalata tra l’ORAS (Ospedale Riabilitativo ad Alta Specializzazione) di Motta di Livenza (Treviso) e l’Ospedale del capoluogo della Marca.

Sempre da Treviso, poi, prenderanno il via martedì 23 le sei tappe vere e proprie, che passando per Noale(Venezia), Padova, e in Emilia Romagna a Ferrara, Correggio (Reggio Emilia), Fontanellato (Parma), Villanova sull’Arda (Piacenza), e poi Pavia e Alessandria, porteranno domenica 28 a Torino, giorno di apertura, nel capoluogo piemontese, del 42° Congresso Nazionale della SIMFER.

Diversi i modi con cui tutti potranno sostenere Rehabike 2014, come sponsor, patrocinanti o donatori, e anche nell’originale forma di “ricompensare” la fatica di uno o più ciclisti o handbikers, versando un contributo convenzionale di un euro per chilometro percorso. Per informazioni su come sostenere la maratona visita il sito www.rehabike.it .

Per informazioni sulle tappe in Emilia Romagna contattare Gianni Scotti 335 309421.