Sport, “campagna di ascolto” della Regione Emilia-Romagna

È partita lo scorso 4 giugno da Parma la “campagna di ascolto” della Regione Emilia-Romagna sui temi dello sport. Protagonista il sottosegretario alla Presidenza della Giunta Andrea Rossi che, tra giugno e luglio, incontrerà amministratori locali e rappresentanti delle associazioni sportive in un “giro” dell’Emilia-Romagna che toccherà tutte e nove le province.

“Lo sport – spiega Rossi – è sicuramente uno strumento di aggregazione e di partecipazione per le nostre comunità, ma anche un settore di investimento e di sviluppo. Ha implicazioni sociali, sanitarie, scolastiche e turistiche ed è per questo che la delega allo sport è in capo allo stesso presidente Bonaccini, a rimarcare l’importanza di un’attività che coinvolge tutti”.

Il sottosegretario Andrea Rossi annuncia anche che, a quindici anni dalla legge regionale sullo sport numero 13 del 2000, “vogliamo modificare la norma per dare più forza al cambiamento e impostare le nuove linee di sviluppo. E lo faremo ascoltando sia gli amministratori che gli sportivi, i volontari e tutti coloro che lavorano nel mondo dello sport locale”.

Dopo l’incontro di Parma, la campagna farà tappa a Reggio Emilia l’11 giugno (sede della Provincia, alle ore 18.30 incontro con le istituzioni, alle 20.30 con le associazioni sportive), a Rimini il 18 giugno (in Provincia alle ore 16 e alle 18), a Ravenna il 24 giugno (in Comune, alle ore 18 e alle 20.30), a Forlì-Cesena il 25 giugno (in Provincia alle ore 18 e alle 20.30), a Modena il 1° luglio (in Provincia alle ore 18 e alle 20.30). Seguiranno gli incontri a Ferrara, a Bologna e a Piacenza.