Sulla neve a Fanano con gli assistiti del Centro protesi Inail

Far provare lo sci alpino e di fondo, lo snowboard e l’hockey su ghiaccio, a chi per un incidente ha subito un’amputazione o è diventato paraplegico. Da giovedì 5 a domenica 8 febbraio, si svolge a Fanano, sull’Appennino modenese, lo stage sulla neve organizzato dal Comitato paralimpico regionale (Cip Emilia-Romagna) e dal Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio. L’obiettivo? Far avvicinare agli sport invernali gli assistiti della struttura di eccellenza nel campo della protesica e della riabilitazione e, magari, trovare un futuro campione paralimpico.

Alla quattro giorni parteciperanno 15 persone seguite della struttura di eccellenza nel campo della protesica e della riabilitazione, creata dall’Inail a pochi chilometri da Bologna. Il programma prevede giovedì alle ore 13 la partenza in pullman da Budrio e l’arrivo a Fanano per la sistemazione in albergo e un primo contatto con l’ice sledge hockey, l’hockey su ghiaccio su slittino. Venerdì alle ore 9 tutti in pista per la prima mattinata sulla neve per provare sci e snowboard. Dopo il pranzo, chi vorrà potrà cimentarsi con l’ice sledge hockey al Palaghiaccio di Fanano. La sera, invece, un tecnico di Federvela presenterà attraverso filmati la disciplina della vela accessibile.

Programma simile per sabato, con le varianti dello sci di fondo al pomeriggio e di un intrattenimento musicale dopo cena. Domenica, ultima uscita sulla neve, pranzo con le tigelle offerte dagli alpini e rientro a Budrio nel pomeriggio.

In base alle caratteristiche individuali, i partecipanti potranno utilizzare monosci con seduta personalizzata oppure protesi speciali per lo sci alpino e lo snowboard. Il team tecnico-sanitario del Centro protesi garantirà l’assistenza alle persone e ai dispositivi tecnici. Per chi è alle prime armi ci saranno i maestri dello Sci club paralimpico Fanano e i tecnici di Federghiaccio, la Federazione italiana degli sport sul ghiaccio.

“L’hockey su slittino è una disciplina che si addice molto a chi ha una disabilità motoria – dice Gianni Scotti, presidente del Cip Emilia-Romagna –. Per questo abbiamo deciso di donare al Palaghiaccio di Fanano 5 slittini, che tutto l’anno rimarranno a disposizione gratuita di chi vorrà provarli. Non ci dispiacerebbe riuscire a creare una squadra locale di ice sledge hockey e a questo stiamo lavorando insieme alla Polisportiva hockey Fanano”.

Lo stage sulla neve rientra nel Progetto Sport, ideato dal Centro protesi Inail e dal Comitato paralimpico regionale per diffondere la pratica sportiva tra le persone con disabilità. Il progetto ha portato all’apertura di uno sportello di informazione e di orientamento all’interno del Centro protesi e alla realizzazione di una serie di attività settimanali all’interno e all’esterno della struttura riabilitativa.