Tiro con l’arco, trionfo europeo per Eleonora Sarti a Olbia

Grande prestazione per Eleonora Sarti all’European Para-Archery European Cup di Olbia. L’arciera romagnola, bolognese d’adozione, chiude la manifestazione con due ori e un bronzo, confermandosi ai vertici internazionali, dopo aver trionfato ai Mondiali para-archery in Germania nel 2015 e partecipato alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016.

L’European Para-Archery European Cup, che si è disputata dal 5 all’11 giugno, si è aperta nel migliore dei modi per Eleonora Sarti, subito prima nel turno di qualificazione della divisione compound femminile a squadre insieme alle compagne Giulia Pesci e Maria Andrea Virgilio. Dopo aver battuto in semifinale la Russia per 218-186, le azzurre hanno incontrato nella finale del 10 giugno le ucraine, che in semifinale avevano battuto la Germania. A causa di un infortunio di un’arciera della Nazionale ucraina, le azzurre hanno deciso di gareggiare alla pari con le avversarie, rinunciando a turno a un tiro. Un gesto di fair play che impreziosisce la vittoria della compagine italiana sull’Ucraina per 142-130.

Eleonora Sarti ha poi raggiunto la semifinale compound mixed team insieme a Matteo Bonacina, dopo aver concluso in testa il turno di qualificazione, ma la coppia è stata battuta dalla squadra portacolori della Svezia, poi vincitrice della medaglia d’oro. Nella finale per il bronzo, il 10 giugno, Sarti e Bonacina hanno avuto ragione della Russia per 153-150, conquistando il terzo gradino del podio.

Altro oro nella divisione compound femminile di domenica 11 giugno, in cui Eleonora Sarti ha avuto la meglio per 135-128 sulla svedese Zandra Reppe, che non è riuscita a portare a termine il suo tentativo di rimonta ai danni dell’azzurra, sempre in vantaggio e autrice di una magistrale prestazione all’ultima volée.