Tper dona una canoa a Daniele Susca

Una nuova canoa, arrivata appositamente dalla Spagna, è stata donata dalla società di trasporti pubblici Tper a Daniele Susca, atleta iscritto al Canoa Club Ferrara e componente della Nazionale azzurra paralimpica. Alla consegna dell’imbarcazione, che si è tenuta venerdì 22 maggio, sono intervenuti l’assessore comunale allo sport Simone Merli, la presidente di Tper Giuseppina Gualtieri e il presidente del Canoa Club, Mauro Borghi.

“Sono davvero contento che ci sia qualcuno che mi ha aiutato, visti i sacrifici fatti – ha detto Daniele Susca, così come riportato da La Nuova Ferrara –. Grazie a Tper per il contributo più che prezioso e alla mia società che mi ha sempre sostenuto. I prossimi obiettivi? Ad agosto, a Milano, parteciperò ai Campionati italiani”.

“È un giorno importante – ha aggiunto l’ assessore Merli –, il contributo di Tper è la dimostrazione come ancora ci siano aziende disposte ad investire nello sport, in particolare in quello paralimpico. Sono mesi che provo a raccontare che lo sport è abilità e non disabilità. La cosa da ricordare è la sensibilità e la qualità che ha prodotto Susca nel proprio sport che, come detto, è fatto di abilità”.

“Questa è una giornata davvero fondamentale – ha affermato Borghi –: sono molto felice che Tper abbia deciso di donare a Susca una barca competitiva. Incrociamo le dita per i prossimi appuntamenti e rivolgiamo un ringraziamento anche all’assessore Merli, finora l’unico a credere in questo sport, dimostrando grande sensibilità”.

“Tenevo molto a questa sponsorizzazione – ha concluso Giuseppina Gualtieri di Tper –. Da sempre siamo vicini a questo tipo di iniziative, che riguardano lo sport e non solamente quello, anche perché ci sono tematiche legate all’ambiente e alla diversità”.

CIP Emilia-Romagna e Tper

Nata sotto l’auspicio dell’amministrazione comunale di Ferrara e improntata alla condivisione di principi di solidarietà, la collaborazione tra Tper e il Comitato paralimpico dell’Emilia-Romagna prevede, da una parte, che la società di trasporti sostenga manifestazioni e attività volte alla promozione dello sport paralimpico. D’altra parte, il CIP si impegna a fornire indicazioni utili a migliorare ulteriormente la qualità del trasporto pubblico a favore delle persone con disabilità.

Grazie all’impegno degli ultimi anni, oggi la flotta bus Tper per le linee del servizio urbano a Ferrara è composta da mezzi attrezzati per il trasporto di persone in carrozzina. Un risultato di cui il capoluogo estense va fiero, in un panorama in cui l’accessibilità dei mezzi pubblici resta spesso un obiettivo lontano da raggiungere.